Il 29-30 Settembre e 1-2 Ottobre TOMORROW’S PARTIES – versione italiana – in anteprima al Teatro San Girolamo di Lucca

Il 29-30 settembre e l’1-2 ottobre ALDES presenterà al Teatro San Girolamo di Lucca l’Anteprima Nazionale di Tomorrow’s Parties, un lavoro realizzato nel 2011 dai Forced Entertainment, compagnia storica della drammaturgia contemporanea britannica.

Dopo le tournée in tutta Europa, Usa e Australia, lo spettacolo arriva in Italia e, per la prima volta, non in lingua originale ma in italiano, con in scena alcuni fra i maggiori interpreti della scena contemporanea italiana: Marco Cavalcoli nel ruolo maschile e, di volta in volta, Caterina Simonelli e Deniz Ozdogan ad alternarsi nel ruolo femminile.

“Tomorrow’s Parties” è uno sguardo giocoso, commovente e visionario, verso il futuro. In una scena incorniciata da un festone di lampadine colorate, questa performance, solo apparentemente minimale, si rivela invece presto come un fuoco d’artificio di lucida, disincantata e intima introspezione in cui i due interpreti si divertono a inventare ipotesi più o memo paradossali: visioni utopiche e distopiche, scenari fantascientifici, incubi politici e fantasie assurde, dando forma ad un affresco sulle speranze e sulle paure di un’epoca.

A più di un decennio di distanza dal debutto ALDES e Forced Entertainment hanno deciso di realizzare, non una riedizione, ma una trasposizione fedele di questo lavoro, di grande leggerezza ma al tempo stesso di grande spessore e attualità, con l’intento di rendere accessibile al pubblico italiano, senza l’ostacolo dei sovra titoli, il raffinato dialogo che intercorre tra i personaggi.

———

– pagina dello spettacolo vers. italiana, sito ALDES: www.aldesweb.org/produzioni/tomorrows-parties-versione-italiana
– pagina dello spettacolo (EN) sul sito di F.E.:
www.forcedentertainment.com/projects/tomorrows-parties

———


INFO

biglietti
– intero: € 15
– ridotto 18-26 anni: € 10
– ridotto under 18: € 5

Acquisti / prevendite:
biglietteria del Teatro del Giglio di Lucca, tel. 0583465320 – biglietteria@teatrodelgiglio.it
ticketone.it: 29/0930/0901/1002/10

Gli operatori teatrali che volessero prenotarsi possono scrivere a moretti@aldesweb.org o telefonare al 3483213503

LUOGO
Teatro San Girolamo, via S. Girolamo, Lucca
maps: https://goo.gl/maps/qBvCJ5wpPmXLpDHX6

EVENTO FB

per ulteriori informazioni
info@aldesweb.org – 3483213503

INFERNO su Ballet2000, Il Sole 24Ore e il 2-3/09 al BRIGITTINES INTERNATIONAL FESTIVAL di Bruxelles
INFERNO, foto Paolo Porto 4374

Elisa Guzzo Vaccarino / BALLET2000 n.290 – VII 2022 – “Roberto Castello, anarchico infernale”

“…Ancora una volta Castello non si smentisce nel tocco sarcastico e anarchico, assecondato da un manipolo eccellente di quattro danzatrici e due danzatori con barbe e lunghe chiome, ognuno con una sua fisicità e un suo carattere, oltre alla maestra di cerimonie, Alessandra Moretti, che si esprime in una sorta di pseudo-brasiliano in un discorso sull’arte (…)
E poi arriva “la verità” infernale, un lungo ballo a tutta forza, un’allegra sarabanda di virtuosismo estremo, volutamente eccessiva per intensità e durata, come chi ha letteralmente il diavolo addosso.
La fascinazione africana, sviluppata nel precedente Mbira di Castello, deborda qui in una strepitosa maestria ritmica (…)…”

Roberto Giambrone / Il Sole 24 ORE – 17/04/2022 – “Altro che danze infernali, qui sembra il Paradiso”

“…L’ INFERNO di Castello, come ammette lo stesso coreografo, assomiglia molto al Paradiso. …Lo ha fatto con l’ironia e l’intelligenza che da sempre contraddistinguono il suo lavoro di regista e coreografo, realizzando una solida drammaturgia di immagini, gesti, musiche e suoni di Marco Zanotti e Andrea Taravelli e parole (più borbottate che scandite), in un crescendo che alla fine travolge il pubblico plaudente… (…)
…una specie di rituale apotropaico ed estatico, attraverso il quale una comunità ritrova se stessa, la propria essenza, quel nucleo potente di energia dionisiaca, allo stesso tempo oscura e gioiosa, sensuale e fatale, che ridà senso alle nostre azioni.
E allora quelle potenti danze tribali, nelle quali i danzatori, come posseduti da un fluido indomabile, liberano all’unisono le loro energie, cosi come le divertenti passerelle da disco music, che a un certo punto – tra luccicanti paillettes, fasci di luce e seduttive pose da chorus line – sembrano uscite da uno schermo cinematografico, stanno a significare che forse si può perfino beffare il diavolo, smascherando i suoi giochi meschini e invitandolo a danzare.”

Le prossime repliche di INFERNO:

02-03/09/2022 Brigittines International Festival, Bruxelles (BE)
29/11/2022 Teatro Civico, Vercelli (IT)
01/12/2022 Teatro Comunale di Ovada AL (IT)
03/12/2022 Teatro Alfieri di Asti (IT)
03-05/2023 Germania e Francia – date in via di definizione
06-07/06/2023 Théâtre del La Ville / Théâtre des Abbesses, Paris (FR)

“La danza di Roberto Castello e ALDES in un libro”
di Andrea Porcheddu –  Gli Stati Generali

“Quando si pubblica un libro che dà conto dell’avventura umana e creativa di un artista è sempre una festa. Tanto più lo è se quel libro è il primo, la prima occasione per riflettere su un viaggio nel mondo della danza e del teatro ultradecennale. Ben venga dunque questo libro: “Nel migliore dei mondi possibili”, curato da Valentina Valentini, Valeria Vannucci e Chiara Pirri Valentini, edito da Ephemeria, nell’ambito della collana diretta da Eugenia Casini Ropa. E racconta, questo volume – con testimonianze diverse – il lavoro di Roberto Castello, Alessandra Moretti e la compagnia ALDES. Si tratta, va detto subito, di una pubblicazione molto ben strutturata, si potrebbe dire necessaria: davvero aperta ad ampie prospettive, nella pluralità di voci e interventi che spiegano, illustrano, commentano, contestualizzano, assieme ad apparati scientifici decisamente approfonditi. E sono davvero da leggere le interviste agli artisti; i saggi, oltre che dei curatori, di Alessandro Pontremoli, di Massimo Marino, Alessandro Bertinetto, Danila Blasi, Gabriele Rizza, Graziano Graziani.
Ben venga, insomma, perché va a riempire un vuoto piuttosto inspiegabile, vista la storia e le produzioni di ALDES. In occasione della presentazione del libro, mi sono lasciato andare ad alcune considerazioni, che riporto qui, in forma più compiuta…”

(continua a leggere su: www.glistatigenerali.com)

INFERNO, foto di Giovanni Chiarot artefici2021
E’ online “prospettive non umane n.2: gli animali”, il n.29 di 93%

E’ online “Prospettive non umane n.2: gli animali” di 93% – materiali per una politica non verbale, il secondo capitolo dell’indagine sulle interazioni complesse tra gli elementi del nostro ecosistema, iniziata lo scorso numero con una riflessione artistica sul mondo vegetale.
In questo ventinovesimo numero incontreremo le parole di Simone Pollo, Enrico Pitzianti, Ilaria Mancia e Riccardo Corcione, che indagano su come è cambiata e sta cambiando la nostra percezione dell’uomo in relazione all’immaginario “animale”, partendo dalla filosofia, passando dalla street art e dalla performance per arrivare sul palcoscenico di un teatro.
Introduce il numero l’editoriale di Graziano Graziani.

www.novantatrepercento.it n.29 "prospettive non umane n.2 - gli animali", foto di Valentin Jorel / www.unsplash.com
23/06/22 CENTRO PECCI BOOKS

Giovedì 23/6 h18 per #CentroPecciBooks, al Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, la presentazione del volume “Nel migliore dei mondi possibili – Intorno all’opera di Roberto Castello” (Ephemeria 2021), curato da Valentina Valentini, Valeria Vannucci e Chiara Pirri Valentini.
In dialogo con il coreografo Francesca Fazzi, Presidente Lucca Crea, e Graziano Graziani, Fahrenheit-Radio Tre

centropecci.it/it/eventi/roberto-castello-nel-migliore-dei-mondi-possibili

sezione del sito dedicata al volume

Copertina volume "Nel migliore dei mondi possibili", grafica di Alessandra Moretti
TEMPI MODERNI – La commedia rivista, 3a edizione

Il 13-14-15 + 20-21-22 luglio ’22 si è svolta la terza edizione di TEMPI MODERNI – La commedia rivista nelle corti di Capannori a cui hanno partecipato la Compagnia Teatro popolare d’arte, Gianfranco Pedullà, Marco Natalucci, Francesco Giorgi, Marlene Fuochi, Teresa Mondati, Giuseppe Alberti; Deniz özdoğan assieme ad Elsa Bossi e Aleph Viola dal Teatro della Tosse di Genova; ALDES con Erica Bravini, Mariano Nieddu, Alessandra Moretti; Stefano Giannotti con Paolo Peewee Durante.
Direzione tecnica Luca Martinelli.

da un’idea di Roberto Castello
a cura di ALDES | SPAM! in collaborazione con il Comune di Capannori, realizzata con il sostegno di MIC / Ministero della Cultura, Regione Toscana / Sistema Regionale dello Spettacolo, Comune di Capannori, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e con la collaborazione della Caritas Diocesana Lucca

video di Alessandro Bindi

www.aldesweb.org/progetti-locali/tempi-moderni-2022

SPAM! | BANDO di RESIDENZA PERMANENTE

ALDES, tramite il progetto SPAM!, offre ospitalità in residenza ad artisti, danzatori, attori, performers, artisti visivi, musicisti, artisti circensi.
Per fare richiesta, occorre inviare a residenze@spamweb.it una domanda indirizzata alla direzione artistica, corredata dal progetto che si intende sviluppare, un breve cv, eventuale portfolio, link al sito web o ai video, nonché il periodo di residenza preferibile.
La direzione darà periodicamente risposta a tutti quelli che presenteranno la domanda di residenza.

Si consiglia l’invio della domanda con almeno n.3 mesi di anticipo in relazione al periodo preferibile della residenza.

Per maggiori informazioni scrivere a: residenze@spamweb.it

SEGNALAZIONE

Al momento sono ancora incomplete alcune sezioni di archivio del sito (sez.: PRODUZIONE/FUORI REPERTORIO, PROGETTI LOCALI, CALENDARIO)