banner

A POSTO (2011)

progetto di AMBRA SENATORE

 

in repertorio

coreografia di AMBRA SENATORE in collaborazione con CATERINA BASSO e CLAUDIA CATARZI

interpreti CATERINA BASSO, CLAUDIA CATARZI, AMBRA SENATORE

luci FAUSTO BONVINI

suono GREGORIO CAPORALE

musiche BRIAN BELLOT, GREGORIO CAPORALE, JIMI HENDRIX, AMBRA SENATORE, THE TEMPTATIONS

produzione ALDES, Torinodanza, CCN Ballet de Lorraine, Château Rouge – Annemasse, Scènes Vosges con il sostegno di Action Culturelle du Pays de Briey, CND Paris

con il sostegno di MINISTERO per i Beni e le Attività Culturali / Direz. Generale per lo spettacolo dal vivo, REGIONE TOSCANA / Sistema Regionale dello Spettacolo

durata 1h

uno speciale ringraziamento per la collaborazione a Doriana Crema, Andrea Roncaglione, Antonio Tagliarini

Con A Posto, Ambra Senatore prosegue il progetto coreografico intrapreso con Passo*, ovvero la direzione di un gruppo e il lavoro su dinamiche di movimento danzate, nutrite di elementi teatrali, di pennellate di azioni e di gesti consueti.

"Intendo qui esplorare maggiormente la costruzione drammaturgica: non penso necessariamente ad una narrazione, ma ad una drammaturgia che passi attraverso le azioni e la presenza dei corpi. Intendo concentrarmi sul limite tra costruzione dell’azione, gioco della finzione e verità della presenza."
A. Senatore

 Costruendo e decostruendo immagini in movimento, distribuendo indizi il cui senso trasla via via, Ambra Senatore crea una partitura che brilla per immediatezza ed eloquenza, per le sfumature sottili in cui raffinatezza e semplicità si fondono, offrendo uno sguardo giocoso e insieme amaro sulla natura umana.
 
 
 
 *Vincitore del Premio Equilibrio 2009 della Fondazione musica per Roma e da mesi in tournée in Francia.

 

recensione di CLAUDIA ALLASIA su SIPARIO http://www.sipario.it/20112012/5257-a-posto.html

Sipario – Claudia Allasia – 7 febbraio 2012

“ (…) Mai come in A posto la coreografa Senatore ci invita a non guardare la realtà con schemi fissi, bensì a fare perno sulla novità dell’esperienza, scavalcando come in un percorso a ostacoli le attese fuorvianti del senso comune (...)"

Mouvement.net – Jean-Marc Adolphe – dicembre 2011

“(…) La danza è (anche) un’arte del gioco. Ambra Senatore ce lo ricorda con una freschezza rinvigorente. Con una scrittura fine, a volte sottilmente caricaturale, che sembra nascondersi dietro un’apparenza di spontaneità Passo (…) coltiva l’ironia leggera del movimento che sfugge al pathos espressivo (...)"

A Posto_photo by Viola Berlanda_s.jpg

Download